NEWSLETTER
LOGIN - REGISTRATI ADESSO!
logo_print

La bambola Ninin

Autore del progetto: Daniela Caldera

Una creazione di Daniela Caldera di San Genesio di Pavia, che ci racconta:

"Ninin ha il suo nome ricamato sulla camicia da notte, che dalle mie parti è un modo  affettuoso con cui riferirsi ad un bambino. La bambola è interamente realizzata a mano: il corpo è fatto con stoffa di tela Aida rosa imbottita, braccia e gambe sono attaccate tramite bottoni automatici.
I capelli sono di lana, gli occhi di vetro.
Particolare la bocca, che è attaccata tramite una striscetta di velcro, in modo che possa essere tolta e cambiata con una delle bocche realizzate appositamente (sorriso, che se capovolto diventa tristezza, bocca socchiusa e bocca aperta per cantare/sbadigliare) per far assumere alla bambola l'espressione desiderata.

Ninin ha poi tutta una serie di vestitini, anche quelli interamente realizzati a mano, tra cui scarpette in feltro, stivaletti per pioggia sempre in feltro,maglioncini, cuffiette, etc..realizzati con stoffa o con lavoro a maglia. Alla sera Ninin può riposare in un lettino, con materasso, cuscino e trapuntina double-face, realizzato all'interno della scatola che poi può contenere tutti gli accessori della bambola"

Torna alla galleria dei partecipanti



Scarica la locandina del concorso

Segui il concorso anche sulla nostra fan page di facebook